Come ottimizzare gli attributi ALT - Suggerimenti per il semalt

Alcuni webmaster chiudono le immagini dall'indicizzazione nella dichiarazione robots.txt, mentre altri non firmano le immagini dei loro prodotti e servizi con gli attributi ALT. Un altro gruppo di webmaster utilizza l'attributo ALT non informativo, come parole chiave e frasi standard o inserisce la parola "immagine" nel testo alternativo. Come webmaster, dovresti usare gli attributi Alt appropriati.

Frank Abagnale, il Customer Success Manager di Semalt , afferma che quando si tratta di cercare immagini, vedrai alcune delle tue foto nei risultati di ricerca di Google. Ma questo è possibile solo quando hai ottimizzato le tue foto per il SEO. Quando qualcuno cerca parole o frasi specifiche, verrà indirizzato al tuo sito web.

Tieni le tue foto pronte per i risultati della prima pagina:

La prima cosa che dovresti ricordare è come dire a Google, Bing e Yahoo della natura della tua immagine. Gli attributi alt vengono utilizzati nei documenti XHTML e HTML per specificare il testo alternativo (testo alternativo) che verrà visualizzato quando non è possibile eseguire il rendering degli elementi a cui viene applicato.

Dagli esempi seguenti, vediamo come comporre l'attributo alt per la tua immagine:

  • "Immagine 1" - è un'opzione inutile e non è descrittiva. La mancanza di testo utile e informativo è negativa per le immagini indicizzate.
  • "Un adolescente sta pescando" - è una buona descrizione per la tua immagine, ma non è appropriato per i siti web commerciali.

Come creare attributi alt perfetti per le tue immagini?

Ecco i cinque principi per scrivere gli attributi alt appropriati per le tue immagini:

1. Descrizione rapida e utile della tua foto:

Se la descrizione della tua foto non coincide con il suo contenuto, l'immagine non otterrà mai alcun clic dalla ricerca. Fortunatamente, WordPress e altri sistemi di gestione dei contenuti generano automaticamente gli attributi alt. Ma dovresti sempre controllare questa sezione prima di pubblicare la tua immagine sul sito web.

2. La lunghezza totale degli attributi alt:

L'intera lunghezza del tuo attributo alt deve essere di 3-4 parole ma non più lunga di 200 caratteri. Se usi meno di tre parole, sarà difficile per te descrivere la tua immagine. Per quanto riguarda il limite superiore, Google, Bing e Yahoo considerano i primi 255 caratteri degli attributi alt per riconoscere le tue foto.

3. Usa la parola chiave primaria nell'attributo alt della tua immagine:

Proprio come le intestazioni (H1, H2, H3, H4 e H5) e i tag del titolo, dovresti usare la parola chiave primaria nell'attributo alt dell'immagine. In altre parole, possiamo dire che l'attributo alt deve contenere informazioni preziose, facilitando la promozione del contenuto.

4. Non spam:

Attributi alt spammati e ottimizzati causeranno l'imposizione di sanzioni da parte di Yahoo, Bing e Google. Pertanto, è necessario inserire le parole chiave o le frasi appropriate nell'attributo alt e limitare il loro numero da tre a cinque. Non è necessario utilizzare parole come "online", "prezzo", "acquista", "immagine" e "sito Web" negli attributi alt.

5. Non scrivere attributi alt per immagini decorative:

Se il tuo sito web ha molte immagini decorative, non è necessario scrivere attributi alt per quelle immagini. Inoltre, è meglio lasciare vuote le immagini di frecce, pulsanti, cornici, animali, uccelli e natura.

Conclusione:

Se possiedi più siti Web, non sottovalutare il significato degli attributi alt e delle immagini ad alta risoluzione. Se aggiungi nuovi prodotti al tuo negozio o scrivi un post sul blog, devi ottimizzare le immagini in modo corretto e appropriato.